Passare dalle promesse ai fatti. E’ l’invito che, in un’intervista a Fortune Italia, rivolge al Governo appena insediato il presidente di Cna, Daniele Vaccarino.

A partire dalla burocrazia, che “uno dei temi più complessi e dà più fastidio alle imprese, è lavoro aggiuntivo”. Poi il problema del fisco, che “deve premiare chi investe”. Infine il mondo del lavoro. “Non vanno cancellate le cose buone che sono state fatte” e bisogna “tornare ai voucher”. In sintesi “servono norme e leggi” adatte al sistema delle pmi.