E’ pronta a partire la nuova sentinella degli oceani, il satellite europeo Sentinel 3B. Il conto alla rovescia è già cominciato nella base di Plesetsk, nel nord della Russia, dove il lancio è previsto alle 19,57 (ora italiana) del 25 aprile con un razzo Rockot. Il satellite fa parte del programma Copernicus, promosso da Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea. “Abbiamo tutti dato addio al ‘nostro bambino’ e siamo orgogliosi di vedere che ora è pronto e in attesa sulla torre di lancio per il grande giorno”, ha detto Bruno Berruti, responsabile della missione per l’Esa. Sentinel-3B si unirà al suo gemello già in orbita, Sentinel-3A, entrambi costruiti dall’industria italiana con Thales Alenia Space (Thales-Leonardo), per monitorare sistematicamente temperatura, salinità e livello di ossigeno degli oceani, ma anche per controllare le coste e mappare la copertura dei ghiacci. L’obiettivo è triplice: controllare ambiente e clima e prevedere le condizioni del mare, fondamentali per la navigazione sicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.