Nessun ostacolo alla vigilanza di Consob e Bankitalia. E’ priva di “fondamento” l’accusa contestata a Alessandro Profumo e Fabrizio Viola rispettivamente ex presidente ed ex ad di Mps. Lo scrive il giudice di Milano Alessandra Del Corvo nel decreto con cui ha disposto l’archiviazione per i due ex vertici dell’istituto senese nell’ambito di una tranche dell’indagine sulla contabilizzazione delle operazioni finanziarie sui derivati Alexandria e Santorini, che risalivano alla precedente gestione di Antonio Vigni e Giuseppe Mussari.

Banche e Tribunali