L’anno scorso Mediaset ha registrato un utile netto di 90,5 milioni e ricavi a 3,63 miliardi rispetto a una perdita 2016 di 294,5 milioni causata dall”effetto Vivendi’ per il mancato acquisto di Premium con ricavi che erano a quota 3,66 miliardi.

Mediaset prevede per quest’anno “un risultato operativo e un risultato netto consolidato positivi”. Lo si legge nel comunicato di accompagnamento ai dati di bilancio 2017 approvati dal Cda. Secondo il gruppo televisivo “il mercato pubblicitario del primo bimestre 2018 ha segnato in Italia un andamento negativo rispetto al corrispondente periodo del 2017: i ricavi pubblicitari del gruppo Mediaset si prevedono tuttavia in miglioramento anche a seguito dei diritti esclusivi di tutti i match del Mondiale di Calcio detenuti in entrambi i Paesi di riferimento”, cioè Italia e Spagna.

“La visibilità di mercato si mantiene comunque molto bassa, soprattutto in Italia a causa della perdurante incertezza politica: nel corso dell’esercizio saranno rafforzate le principali azioni previste dalle linee guida del piano al 2020 con particolare focalizzazione sul controllo costi e sulla generazione di cassa”. I costi operativi del 2017 sono in calo dell’11,1%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.