“Incontriamoci su Facebook”. Sarà più o meno questa la prossima parola d’ordine che Marc Zuckerberg lancerà agli utenti di Fb. Anche Facebook infatti sbarca nel mercato dei siti di incontri, come Tinder. Ad annunciarlo è stato priprio il numero uno nel corso della conferenza annuale degli sviluppatori di software in California, dove ha ribadito i suoi sforzi per proteggere i dati degli utenti dopo lo scandalo Analytica. Gli utenti di Fb potranno cancellare la loro “storia” online, ossia tutti i dati della loro navigazione sul web.

Il patron ha spiegato che la nuova funzione di ‘dating’, “è destinata a costruire relazioni autentiche e durevoli, non solo di una serata”, ha assicurato, ricordando che circa 200 milioni dei 2 miliardi di utenti sono celibi o nubili. Zuckerberg non ha precisato se il nuovo servizio sarà a pagamento ma ha sottolineato che gli utilizzatori potranno creare un “profilo di incontro” distinto dal profilo della loro pagina Facebook e che i partner potenziali saranno suggeriti sulla base dei dati di questo nuovo profilo. Dopo l’annuncio, uno dei principali siti di incontri a pagamento negli Usa, Match, è crollato a Wall Street del 17%.