Aggiudicati 22 beni dall’Agenzia del Demanio nell’ambito dei progetti a rete del 2017, quello relativo ai Fari, torri ed edifici costieri e quello “cammini e percorsi” per la riqualificazione di beni lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Un nuovo step in vista dei nuovi bandi che, annuncia l’Agenzia, arriveranno per i due progetti rispettivamente a luglio e ad ottobre. Intanto novità in vista anche per i beni che non vengono aggiudicati.

L’obiettivo, spiega il Demanio è quello di rigenerare e rivalutare il patrimonio dello stato mettendolo a disposizione della comunità: le procedure saranno quindi abbreviate in caso di insuccesso di una gara anche con la possibilità di un affidamento a trattativa privata a fronte di progetti “capaci di garantire una corretta e proficua gestione del patrimonio pubblico”. Intanto si mettono i fila per farsi belli ad uso del pubblico i beni appena aggiudicati: l’isola di San Secondo è andata in concessione alla società New Fari Srl che ha proposto il recupero dell’isola in chiave turistico-culturale, la Torre Cupo a Corigliano Calabro (CS) è stata assegnata alla società Movida Beach Srl con spazi espositivi, ristorante gourmet e scuola di cucina.

Ad Ancona il Faro del Colle dei Cappuccini sarà gestito da Artingegneria Srl che oltre a ripristinare la lanterna aprendola al pubblico avvierà un ristorante e allestirà un bar; la Torre Monte Pucci di Peschici (FG) è stata assegnata alla Peschici Srl Unipersonale che lo trasformerà in uno spazio destinato alla cultura, all’arte e al commercio sostenibile e infine il Faro di Capo Santa Croce ad Augusta (SR) verrà gestito dalla Costituendo RTI tra Isme Srl e Effebi Srl che lo faranno diventare un Luxury Lighthouse Art Resort, un diving center ed un wine bar.

Per quanto riguarda invece i beni del bando Cammini e Percorsi, oltre alle 13 aggiudicazioni già avvenute, con progetti di turismo sostenibile, valorizzazione dei prodotti tipici locali e impronta sociale i tecnici stanno valutando le 5 offerte ricevute per 4 strutture: la Birreria della Caserma Mameli di Bologna, la Batteria Marco Polo a Venezia, la Caserma della Gdf Alberoni a Venezia e la Stazione di Salionze a Valeggio sul Mincio, in provincia di Varese.