Una svista che poteva costare cara. E’ partito da Deutsche Bank un bonifico da 28 miliardi diretto ad un conto Eurex, che appartiene alla Deutsche Boerse, e non al cliente desiderato. Lo ha confermato oggi un portavoce dell’istituto di Francoforte. L’errore è avvenuto prima di Pasqua, riporta il portavoce, e sarebbe stato notato e corretto nel giro di pochi minuti, riferisce Der Spiegel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.