Le sigle che rappresentano i gestori degli impianti di carburanti hanno deciso – secondo quanto si apprende – di revocare lo sciopero di 24 ore che sarebbe dovuto scattare stasera.

“Lo strumento della fattura elettronica e’ uno strumento valido, che dovra’ partire quando le categorie saranno pronte. Per noi il primo gennaio 2019 e’ una data ragionevole. Abbiamo assicurato ai benzinai che rinvieremo questa data e quindi anche per loro partira’ come per tutti gli altri”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo e del Lavoro Luigi Di Maio al termine dell’incontro con le sigle dei gestori di benzina, aggiungendo che “loro hanno assicurato che revocheranno lo sciopero”.