Daniela Cianciulli è il nuovo Direttore del Market Access e delle Relazioni istituzionali di Baxter Italia. Da 15 anni nella multinazionale statunitense, Cianciulli è stata a capo del Regional Market Access e dell’Advocacy di Baxter dal 2011. Laureata in Scienze Biologiche, ha alle spalle una grande esperienza nel settore dell’informazione medica, nel marketing e nelle vendite e soprattutto nella gestione di progetti innovativi. “Lavorare nel Market Access è un’esperienza unica e anche un’opportunità. In Baxter ho la fortuna di poter lavorare su progetti di partnership pubblico privato volti a delineare percorsi di governance sostenibili per il sistema sanitario regionale ma soprattutto volti a migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei loro familiari. La mission di Baxter è salvare e sostenere vite, un  principio e un modo di lavorare che con il mio Team condividiamo e portiamo avanti in ogni nostra attività”.
Baxter punta sul valore e sulla forza delle donne e attraverso politiche e progetti volti a migliorare il work-life balance e a promuovere la massima flessibilità. In questo ambito si inserisce anche l’impegno nella crescita della leadership femminile attraverso progetti di formazione e sviluppo professionale studiati ad hoc per le donne manager dell’azienda. Le donne rappresentano il 49% dei dipendenti Baxter in Italia e le manager si attestano quasi al 40%. La nomina di Daniela Cianciulli a capo del Market Access e delle Relazioni Istituzionali è un ulteriore tassello che si aggiunge all’impegno dell’azienda nel favorire e promuovere la crescita della leadership femminile. “Il fatto che oggi si parli di leadership femminile ci fa comprendere che c’è ancora tanto da lavorare – dice Daniela Cianciulli – Mi piacerebbe arrivare un giorno a parlare di semplicemente di leadership, senza differenza di genere. Per quanto mi riguarda mi considero molto fortunata. Baxter da sempre ha sostenuto il mio percorso di crescita professionale come anche quello delle mie colleghe, mettendo a punto strumenti volti a migliorare e sostenere il lavoro delle donne azienda”.