Via libera da parte dell’Antitrust Ue alla proroga delle concessioni autostradali in Italia e imporre un massimale ai pedaggi. L’ok della Commissione europea sbloccherà 8,5 miliardi investimenti. Il piano prevede la proroga delle concessioni detenute da Autostrade per l’Italia (Aspi) e da Società Iniziative Autostradali e Servizi (Sias). La prima copre la sua rete autostradale in Italia, la seconda riguarda l’A4 Torino-Milano. Sias utilizzerà le entrate generate dalla proroga della concessione per concludere la Asti-Cuneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.