L’operaio rimasto ferito questa mattina in un incidente sul lavoro alla Fincantieri di Monfalcone (Gorizia) è morto poche ore dopo il ricovero all’ospedale di Cattinara di Trieste.

Le rappresentanze aziendali dei sindacati metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil e le segreterie territoriali hanno proclamato uno sciopero immediato all’interno del cantiere di Monfalcone per la giornata di oggi” dopo l’incidente mortale avvenuto questa mattina. Lo ha detto all’ANSA il segretario della Fiom Cgil Gorizia, Livio Menon. “Stiamo lavorando per organizzare per domani mattina un’assemblea all’ingresso dei cantieri – ha aggiunto – con l’obiettivo di aprire una vertenza con il gruppo sulla gestione della sicurezza sia per i dipendenti diretti sia per le aziende dell’indotto”.

Nella giornata di domani sarà proclamato il lutto cittadino a Monfalcone (Gorizia), in ossequio alla vittima dell’incidente sul lavoro accaduto questa mattina nello stabilimento di Fincantieri. Lo ha deciso il sindaco Annamaria Cisint. “Siamo letteralmente affranti – ha detto – mi sono immediatamente recata in Fincantieri e vedere un padre straziato per aver visto morire sotto i propri occhi il figlio è un’emozione terribile”.